sabato 5 maggio 2012

GITA IN BASILICATA

Come tanti di voi anch’io e mio marito abbiamo sentito la necessità di evadere per qualche giorno. Abbiamo approfittato del ponte del 1°Maggio. Siamo andati in Basilicata, una regione che ancora non conoscevamo, con un gruppo di associati ad "Italia Nostra "della provincia di Fermo. Da un sacco di tempo non facevamo una gita di gruppo in pulman, a me diverte sempre stare con altra gente che magari non si conosce, ma semplicemente si incomincia a parlare e scherzare . Abbiamo deciso di fermarci a Matera al Palace Hotel (un po’ di pubblicità visto che siamo stati molto bene) e da qui ci siamo spostati per visitare i paesi più caratteristici, che purtroppo distano moltissimo uno dall’altro. Bellissima esperienza, borghi incantevoli, un gran caldo.Craco: un paese fantasma, abbandonato in seguito a un movimento franoso. Castelmezzano e Pietrapertosa dove si può provare il brivido del volo dell’Angelo, con l’apposita imbracatura agganciati ad un cavo di acciaio sospeso tra le due cime.Matera e i suoi Sassi meritava qualche giorno in più per essere visitata meglio. Di ritorno abbiamo fatto sosta a Venosa. Molto interessanti i resti romani (l’impianto urbano di un quartiere con le terme). Il Castello, L’Abbazia della Trinità con i muri perimetrali dell’incompiuta chiesa nuova.



                                                    Craco il paese fantasma

                                                                    Castelmezzano


                                                                   Pietrapertosa
                                                            Paesaggio con i calanchi
                                                           Venosa e i resti romai



                                                                         Matera Tre giorni piacevoli, lontani da casa e dai problemi quotidiani, che bello!!!!
Un caro saluto a tutti.         
                              Dani

Nessun commento:

Posta un commento